Hounds of Love

10 canzoni per scoprire Kate Bush  😉

Annunci
Pubblicato in musica, personale | Contrassegnato | Lascia un commento

Keith Emerson

E un altro grande musicista degli anni ’70 (quando eravamo ancora giovani virgulti) ci ha lasciato.

Sembra che quest’anno, lassù, stiano riunendo una superband…
:’-(

Pubblicato in cultura, memoria, musica, personale | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Bob Marley Live At Stanley Theatre, Pittsburgh 1980

Musica per viaggiare nel tempo

Pubblicato in musica | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Musica anni ’70

Una buona domenica (per me molto speciale), direttamente dalla seconda metà degli anni ’70

e da qualche annetto dopo

Pubblicato in memoria, musica, personale | Contrassegnato , , , | Lascia un commento

Relax retro

Settimana pesante, un po’ di sano relax con una “retro girls band“* non guasta

* per le improbabili scoperte musicali si ringrazia l’imprevedibile DavideM

Pubblicato in musica | Contrassegnato , | Lascia un commento

Ciao Duca!

Inizi a capire che scivoli lentamente nella vecchiaia quando intorno a te i tuoi idoli musicali se ne vanno uno dietro l’altro.

Ci ha lasciato anche David Bowie, il duca bianco, in attività dalla metà degli anni sessanta lo ascolto dai primi anni settanta, da quando diventato possessore di un radio-registratore portatile ho potuto scegliere autonomamente la musica e formarmi dei miei gusti musicali.

Artista eclettico e completo non ha mai seguito le mode musicali del momento ma ha sempre sperimentato liberamente; chi non lo ricorda eccentrico in Ziggy stardust, spaziale con space oddity, rock duro con i tin machine e poi i tanti suoi album, a volte tra alti e bassi ma sempre da ascoltare.

E come dimenticare le sue musiche elette a colonna sonora di film e persino di serie televisive (Life on Mars e la successiva Ashes to Ashes)?

Bowie in Miria si sveglia a mezzanotte

Bowie in Miriam si sveglia a mezzanotte

E le sue interpretazioni attoriali: fragile extraterrestre in “l’uomo che cadde sulla terra” (non perdetevi il romanzo di W. Tevis!), se stesso in concerto nell’angosciante (visto a Taranto nell’81 mentre purtroppo ero militare) “Christiane F Noi i ragazzi dello zoo di Berlino”, sua anche la colonna sonora del film; e poi Furyo, Absolute beginners, Labyrinth, Basquiat, l’indimenticabile amante della vampira Deneuve di “Miriam si sveglia a mezzanotte” con la Sarandon nel ruolo della dottoressa indifferente.

Addio David, ci mancherai…

Pubblicato in cultura, musica, personale | Contrassegnato , , | Lascia un commento

Musica & poesia

Chi ha la mia età ed un certo background ricorda certamente la splendida “confessioni di un malandrino” di Angelo Branduardi (un artista degli anni settanta che può piacere ma anche no).

Le canzoni di Branduardi sono sempre molto poetiche e per essere un artista dei mitici ’70, periodo musicalmente molto incazzato, la cosa è già particolare in sè, ma in questo pezzo Angelo porta in musica i versi (confessioni di un teppista) del poeta russo Esenin  forse all’epoca poco conosciuto anche negli ambienti della contestazione politica. Poeta dalla folgorante carriera, ebbe una vita sregolata e poco consona al moralismo dell’epoca staliniana.

Qui possiamo apprezzare alcuni suoi versi, mentre nel video sotto è possibile ascoltare una seconda interpretazione delle “confessioni di un teppista“, sicuramente più fedele all’originale scritto.

La lettura “ad alta voce” di una serie di altre poesie è ascoltabile sul solito youtube.

E poi qualcuno crede ancora che…  sono solo canzonette?
😉

Pubblicato in cultura, musica, personale | Contrassegnato , , | Lascia un commento