Musica & poesia

Chi ha la mia età ed un certo background ricorda certamente la splendida “confessioni di un malandrino” di Angelo Branduardi (un artista degli anni settanta che può piacere ma anche no).

Le canzoni di Branduardi sono sempre molto poetiche e per essere un artista dei mitici ’70, periodo musicalmente molto incazzato, la cosa è già particolare in sè, ma in questo pezzo Angelo porta in musica i versi (confessioni di un teppista) del poeta russo Esenin  forse all’epoca poco conosciuto anche negli ambienti della contestazione politica. Poeta dalla folgorante carriera, ebbe una vita sregolata e poco consona al moralismo dell’epoca staliniana.

Qui possiamo apprezzare alcuni suoi versi, mentre nel video sotto è possibile ascoltare una seconda interpretazione delle “confessioni di un teppista“, sicuramente più fedele all’originale scritto.

La lettura “ad alta voce” di una serie di altre poesie è ascoltabile sul solito youtube.

E poi qualcuno crede ancora che…  sono solo canzonette?
😉

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cultura, musica, personale e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...