Rapporto OCSE sull’istruzione.

Come al solito, dati che dovrebbero essere oggettivi, sono invece soggetti ad interpretazioni di parte.

Dal sito MPI apprendiamo che il rapporto conforta la linea del governo

” I risultati dell’indagine Ocse confermano le nostre valutazioni sul sistema scolastico e la necessità di proseguire sulla strada delle riforme.”

leggendo i giornali si evince esattamente il contrario: il rapporto Ocse boccia la linea di tagli dell’istruzione

<< La pagella dell’Italia è negativa. Non riserva sorprese la pubblicazione del nuovo Rapporto Ocse sull’educazione “Education at a glance 2010″. Le 500 pagine che fanno il punto sull’istruzione dei 30 Paesi aderenti all’organizzazione per lo sviluppo economico, parlano chiaro: il nostro Paese spende solo il 4,5% del Pil nelle istituzioni scolastiche contro una media europea del 5,7%. Dietro di noi, tra i paesi industrializzati, solo la repubblica slovacca. Persino il Brasile, con il 5,2% e l’Estonia (5%) spendono di più.>>  (fonte Il Fatto Quotidiano)

Qualcuno mente, spudoratamente!
A voi scoprire chi, anche semplicemente leggendo la sintesi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in cultura, personale, scuola, segnalazioni, Società e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...